GARAUNO CON CREMONA, LE PAROLE DI PRATICO’ E LEGOVICH

Mancano quarantott’ore a GaraUno dei quarti di finale playoff LBA contro la Vanoli Cremona: il confronto, che si giocherà alle ore 18.15 al Pala Radi, sarà arbitrato dalla terna formata dai signori Saverio Lanzarini (Bologna), Maurizio Biggi (Cassina dè Pecchi – Milano) e Christian Borgo (Grumolo delle Abbadesse – Vicenza).
Nella sala stampa dell’Allianz Dome, gli assistenti di coach Eugenio Dalmasson Matteo Praticò e Marco Legovich fanno il punto della situazione, alla vigilia della partenza per Cremona.

Sulla prossima avversaria, Praticò è molto chiaro: “Si tratta di una squadra difficile da affrontare; ci abbiamo giocato contro un mese e mezzo fa con un ottimo risultato casalingo. Loro ci metteranno in difficoltà dal punto di vista fisico e tattico, ma sono certo che abbiamo le armi giuste per affrontarli”.
L’opinione di Legovich è legata al fatto che “Cremona è un team molto importante dal punto di vista offensivo. Non c’è solo da tenere d’occhio Crawford che è l’MVP del campionato, ma anche un Travis Diener che di certo non ha bisogno di presentazioni. Oltre a loro, troviamo l’ex di turno Michele Ruzzier e lunghi come Mathiang, pericoloso in area, e la coppia Aldridge – Ricci, che invece possono estendersi sul perimetro”.

Praticò si sofferma poi sulla settimana di Pallacanestro Trieste: “Direi che in linea generale è andato tutto bene, con Fernandez sotto controllo per gestire al meglio la sua situazione fisica e il resto del gruppo che ha molto entusiasmo per quest’avventura nei playoff che sta per cominciare”.
L’opinione di Legovich: “E’ stata sicuramente una settimana particolare; ci stiamo preparando tutti quanti per la partita di domenica, i ragazzi sono concentrati e ci faremo trovare pronti”.

Un’ultima annotazione sui playoff, quest’anno molto differenti da quelli dello scorso anno, in casa Pallacanestro Trieste: “La passata stagione – continua Praticò – entravamo nella post season con l’idea di dover arrivare fino in fondo; quest’anno sarebbe anche una bella idea, ma molto difficile da realizzare, per cui prenderemo tutto quello che il campo ci darà”.
La conclusione di Legovich è in linea con il suo collega: “Concordo con Matteo su tutta la linea; in più, il fatto di aver guadagnato i playoff all’ultima giornata è stato certamente diverso rispetto all’anno scorso. Prendiamoci questi playoff e giochiamoceli partita dopo partita”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: