DALMASSON: “PERSONALITA’ E RITMO, LE NOSTRE ARMI”

Ancora poche ore e verrà alzata la palla a due, all’Allianz Dome di Via Flavia: l’Alma Pallacanestro Trieste affronterà l’Umana Reyer Venezia (ore 20.15, arbitri dell’incontro Beniamino Manuel Attard, Fabrizio Paglialunga e Matteo Boninsegna) in un confronto che vedrà i biancorossi cercare di “bissare” il successo dell’andata.
Gruppo come di consueto compatto e concentrato sul lavoro di squadra, con la buona notizia relativa a Juan Fernandez: “Lobito”, dopo essere stato fermo a inizio settimana, ha ripreso ad allenarsi e domani sarà regolarmente a disposizione di coach Eugenio Dalmasson.

Il tecnico dei triestini, in sala stampa, analizza il lavoro svolto in settimana: “Certamente le vittorie aiutano a lavorare con morale sempre più alto; siamo in un buon momento anche da questo punto di vista. Abbiamo vissuto una settimana un pò tribolata perchè Fernandez e Knox si sono fermati: vedremo domani se saremo in grado di schierarli, con il lavoro di queste ultime ventiquattr’ore, ma confidiamo di poterli portare tutti e due alla gara”.

Riguardo alla Reyer Venezia, il parere del tecnico biancorosso è chiaro: “Giochiamo contro la seconda forza della LBA, una squadra attrezzata per far bene sia in campionato che in Europa. Hanno una rosa lunghissima, con giocatori esperti allenati da un tecnico che da tanto tempo è sulla panchina orogranata: abbiamo massimo rispetto per loro, ma noi arriviamo a questo impegno in un buon momento e credo che giocheremo a testa alta di fronte ad un team importante come loro”.

La chiusura di coach Dalmasson è dedicata alla “ricetta” per cercare di vincere il derby del Triveneto: “Dovremo imporre la nostra pallacanestro e giocare con personalità; la Reyer è una squadra molto tattica, sarà importante non perdere il nostro ritmo, che nelle ultime gare è stata l’arma vincente. Penso che ne verrà fuori una partita combattuta come tutti i derby, soprattutto con una grandissima cornice di pubblico”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: