Centri Tecnici Federali – Emilia-Romagna. Giornata Azzurra a Bologna

Un appuntamento al quale nessuno vuole mancare. Mercoledì 20 marzo, presso la palestra del CSB, a Bologna, s’è disputata la Giornata Azzurra per la regione Emilia-Romagna. Semplice il programma: allenamento del Gruppo 2005 maschile, a seguire spazio ai 2003/2004 e, poi, come classica ciliegina sulla torta, il P.A.O., con argomento “Costruzione sistema offensivo coerente con il percorso formativo”.

Per il Settore Squadre Nazionali Giovanili, era presente coach Andrea Capobianco: “Giornata strapositiva. Ancora una volta ho potuto notare un’ottima organizzazione. Ringrazio, personalmente, Gigi Terrieri, tutto lo staff ed il Presidente del Comitato Regionale, Stefano Tedeschi. Difficile pensare di poter lavorare in condizioni migliori. Sono rimasto soddisfatto dell’approccio dei ragazzi agli allenamenti. Sono annate di primissimo interesse, con un livello molto alto e abbiamo provato ad alzare l’asticella. Il clinic mi ha lasciato feedback molto importanti, ho notato grande attenzione e curiosità. Sicuramente sono state ore molto importanti, per tutti”.

La palla passa a Valeria Giovati, Responsabile Tecnico Territoriale: “Faccio i complimenti a coach Capobianco per essere riuscito a coinvolgere tutti. Noi presentavamo due ottimi gruppi ed un nutrito numero di allenatori, circa una cinquantina, tra i quali tutto il nostro staff maschile e femminile. Impressionante, numericamente, la presenza di tecnici al P.A.O. e sarebbe bello se questo appuntamento potesse diventare doppio all’interno di una stagione sportiva”.

Chiusura d’obbligo per il Presidente Regionale, Stefano Tedeschi: “Format azzeccato e strada da proseguire per il futuro. Siamo soddisfatti per l’altissimo numero di allenatori presenti, sia durante i due allenamenti che alla sera al P.A.O. In chiusura, vorrei ringraziare Andrea Capobianco, persona prima che tecnico, molto disponibile con tutti”.

Ufficio Stampa Comitato Regionale FIP Emilia-Romagna
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: