SERIE D: SCONFITTA DI MISURA SUL CAMPO DEL CUS TRIESTE

Soffre ma vince il Cus Trieste, contro un’Alma Pallacanestro Trieste davvero combattiva: i giovanissimi di Davide Pensabene, opposti alla formazione universitaria, cedono 84 – 81 al palasport di Via Monte Cengio, al termine di un match avvincente.

I biancorossi di Pensabene devono rinunciare a Sala, Cattaruzza e Pieri mentre in casa Cus il bomber Luca Martinuzzi è in panchina per onor di firma e non ci sono i 205 centimetri di Colmani a centro area: si comincia subito a ritmi alti da ambo le parti. Castellarin gestisce la palla e riesce anche ad andare a canestro (10 punti nel solo primo quarto), insieme a Crasso e Lazzari, ma dall’altra parte Arnaldo colpisce dalla lunga distanza e trova in Blasi una valida spalla: +8 Cus al 10’, poi nel secondo periodo il team di Pensabene riesce a ricucire il distacco grazie all’aggressività ed all’intensità. Defendi, dentro l’area, si fa vedere in maniera efficace ed ingaggia un gran duello con “The Worm” Spangaro (19 e 8 rimbalzi): l’apporto del lungo biancorosso permette all’Alma di pervenire al pareggio, poi allo scadere del secondo periodo un rimbalzo offensivo di Marsiglia regala il 44 – 42 al Cus.

Nella ripresa, coach Abad sfoggia la carta della difesa a zona e l’Alma va in difficoltà: il Cus stringe le maglie difensive e concede meno a rimbalzo ai giovani biancorossi, che soffrono in attacco e si “beccano” un parziale di 25 – 14 firmato da Crasso, Castellarin e Spangaro. Le doti tecniche di Arnaldo, vero trascinatore dei suoi, non sono sufficienti a Trieste, che si trova sotto 69 – 56 a dieci minuti dalla fine. Nell’ultimo quarto, però, la volontà del gruppo di Pensabene e le indubbie qualità di un Arnaldo micidiale permettono agli ospiti di rientrare a contatto: il Cus deve sudare fino alla fine, ma grazie all’esperienza riesce a rimanere avanti. Con i tiri liberi, i padroni di casa vanno sul +3 a due secondi dalla fine: l’ultimo tentativo di Arnaldo non finisce a canestro e, in questa maniera, a festeggiare è il Cus Trieste, vittorioso di fronte ad un’Alma che comunque non ha demeritato.

 

 

CUS TRIESTE – PALLACANESTRO TRIESTE 84 – 81

Cus Trieste: Mamprin 3, Pertoldi, Spangaro 19, Zanini 16, Macoratti, Castellarin 20, Martinuzzi L. ne, Marsiglia 4, Crasso 11, Lazzari 9, Gallocchio, Martinuzzi F. 2. All. Abad
Alma Pallacanestro Trieste: Michellini, Serra 5, Balbi, Comelli 12, Boglich 2, Lessing 4, Arnaldo 25, Blasi 13, Tomusic 3, Fantoma, Prato 2, Defendi 13. All. Pensabene

Parziali: 28-20; 44-42; 69-56
Arbitri: Degrassi e Covacich G.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: