Le Naturelle – Lavoropiù finisce 84-100

Le Naturelle Imola Basket – LavoroPiu Fortitudo Bologna 84-100
(10-14; 36-53; 60-77) 

IMOLA: Ndaw ne, Montanari 6, Crow 11,
Wiltshire ne, Fultz, Calabrese ne, Bowers 22,
Rossi 19, Simioni, Raymond 22, Magrini 4.
All. Di Paolantonio 

BOLOGNA: Sgorbati 2, Cinciarini 18, Mancinelli 10,
Franco, Benevelli 12, Leunen 7, Simon 3, Venuto 4,
Rosselli 7, Fantinelli 9, Pini 12, Hasbrouck 16.
All. Martino 

In un tiepido ma gremito PalaCattani il Derby tra Le Naturelle Imola Basket e Lavoropiu Fortitudo Bologna se lo aggiudica la formazione ospite per 84-100.
Inizia con qualche errore di troppo da entrambe le parti il Derby tra Le Naturelle e la Fortitudo,  con Bologna che si porta in vantaggio per 2-7 guidata da Rosselli, Imola però si riscatta con l’asse USA e riaggancia gli ospiti sul 5-7 al 5’. Sono ancora Raymond-Bowers a trascinare i biancorossi, ma Leunen e Fantinelli continuano a trovare il canestro facile e al 8’ di gioco il punteggio è di 10-14. Raymond realizza 2su2 dalla lunetta riagganciando temporaneamente la Effe, ma le due bombe di Cinciarini riportano la Effe a +6: 12-20. Torna in lunetta Rossi che realizza i liberi a sua disposizione ma Cinciarini segna 4 punti a scadere di sirena, realizzando un ulteriore bomba e 1dei 2 liberi a sua disposizione. Termina il primo quarto 14-24. Bologna continua a martellare Imola: solo la bomba di Montanari e il canestro da sotto la plance di Rossi, al 12’,  danno respiro ai biancorossi 19-28. Le Naturelle riesce ad accorciare lo svantaggio affidandosi ancora una volta dalla coppia USA: 29-34 al 17’. Nemmeno il tempo di riportarsi alle calcagna di Bologna, che i biancoblu spingono sull’acceleratore con Hasbrouck e Fantinelli: 36-53 al rientro delle squadre negli spogliatoi. Al ritorno sul parquet l’andamento del match non cambia e Bologna in appena 3’ di gioco si porta sul +20: 41-61 al 23’. Con pazienza e continuità in attacco i biancorossi riescono a ricucire, anche se di poco, il divario e a rimettersi in scia Fortitudo, obbligando Coach Martino a chiamare timeout: 51-65 al 27’. Troppi gli errori e la palle perse di Imola, che condizionano la rimonta, e a suon di triple la Fortitudo amplifica il vantaggio: 60-77 al termine della terza frazione di gioco. L’ultimo quarto è segnato dalle palle perse di Imola che permettono alla Fortitudo di portarsi sul + 23: 62-85 al 33’. Qualche sprazzo imolese firmato Montanari – Raymond non influenza l’inerzia del match, al 36’ il punteggio è di 73-93.  Imola ci prova fino alla fine ma la Effe si conferma la prima della classe vincendo il derby per 84-100. 

 

Sofia Conti
Responsabile Comunicazione & PR 
Andrea Costa Imola Basket 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: