TRIESTE – MILANO, LE PAROLE DELLA SALA STAMPA

L’Alma Trieste perde 73 – 77 contro l’AX Armani Exchange Milano, ma la prova dei triestini di coach Eugenio Dalmasson ha certamente suscitato buonissime impressioni a tutta la tifoseria. Nella sala stampa dell’impianto di Via Flavia, subito dopo la partita, il tecnico biancorosso commenta la prestazione dei suoi ragazzi: “E’ stata sicuramente una prova positiva, dove ce la siamo giocata fino agli ultimi secondi contro una squadra come Milano. Alla fine, è emersa l’abitudine dell’Armani di giocare queste situazioni: loro, nelle ultime quattro azioni, non hanno sbagliato più nulla mentre noi abbiamo finito in affanno, forzando alcune cose, ma la prova in generale è stata di grande volontà ed impegno; non siamo stati premiati dalla vittoria, ma ci abbiamo provato”.

Una battuta, coach Dalmasson, la spende anche per Zoran Dragic: “Certamente allenarsi è una cosa, giocare è un’altra. Lui veniva da ben undici mesi di non “gioco”, attualmente sta bene ma ovviamente il ritmo partita è un qualcosa di diverso rispetto all’allenamento, anche a livello emotivo. Sono altresì convinto che, fra quaranta/cinquanta giorni, potrà darci una grossa mano”.

Infine, un piccolo bilancio alla fine del girone d’andata: “A mio parere stiamo facendo un percorso molto positivo; terminiamo l’andata con 14 punti e con prestazioni che ci hanno visto lottare alla pari con squadre come Milano e Sassari, pur uscendo sconfitti. La squadra sta alzando il livello del suo gioco e la competitività; sono tutte situazioni che devono insegnarci qualcosa”.

L'articolo TRIESTE – MILANO, LE PAROLE DELLA SALA STAMPA proviene da Alma Pallacanestro Trieste 2004.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: