IL PROSSIMO AVVERSARIO: VANOLI BASKET CREMONA

Sarà la Vanoli Basket Cremona la prossima avversaria di Alma Pallacanestro Trieste, in campionato: la formazione lombarda, attualmente al quarto posto in classifica con un bilancio di 10 punti (5 vittorie – 3 sconfitte) è allenata da Romeo Sacchetti, tecnico della Nazionale che da sempre predilige un gioco sbarazzino ed arrembante, con particolare attenzione al talento offensivo.

Il leader realizzativo dei lombardi è Andrew Crawford, ala di 196 centimetri per 98 chili figlio d’arte (il padre è il celebre Dan Crawford, arbitro NBA per ben 33 stagioni): giocatore eclettico, capace di colpire in diverse maniera ma anche di rendersi utile in altri aspetti del gioco, viaggia a 18.6 punti (57.3% da due, 37.8% da tre, 80.8% ai liberi), 4 rimbalzi e 1.5 assist di media in 32.3 minuti ed è il principale pericolo del team cremonese. Il “rookie” Peyton Alrdige è il secondo realizzatore della squadra: classe 1995, appena uscito da Davidson College, è un’ala forte di 203 centimetri che però predilige allontanarsi da canestro: quasi 8 tentativi dall’arco a partita per questo giocatore, che garantisce 13.6 punti e 5.1 rimbalzi di media, dando un ottimo contributo a livello di solidità e duttilità. Nel settore ali, gli fa compagnia Giampaolo Ricci: dalla Serie B della Stella Azzurra Roma, una grande scalata fino al massimo campionato per lui, che è un’ala forte di 201 centimetri che ha anche vestito la maglia della Nazionale maggiore. Si tratta di uno dei giocatori di riferimento per la Vanoli e garantisce 12.6 punti 3.6 rimbalzi di media, con il 66.7% da due punti: parte sempre dalla panchina, per dare quell’energia che da sempre lo contraddistingue.

Wesley Saunders (196 centimetri, 1993) è un esterno arrivato in estate alla corte di Sacchetti: è il classico “swingman” che fa un pò di tutto e, in 30.5 minuti di media, viaggia a 11 punti, 8.1 rimbalzi e 2.6 assistenze ad incontro. Non è un tiratore purissimo (33% da tre), ma compensa con altre qualità che lo rendono un giocatore estremamente utile alla causa, cosiccome Tre Demps (9.4 punti in 18.8 minuti), guardia/play che vale tanto oro quanto pesa per i punti che produce nella sua permanenza media sul parquet.

Il lungo titolare è Mangok Mathiang: 208 centimetri, sudanese con passaporto australiano, ha giocato in NBA ed ora alla corte di Sacchetti dà un contributo da 6.8 punti e 8.6 carambole di media, con il 51% da due ed il 40% ai liberi. I due playmaker sono Travis Diener (7 punti e 3.9 assist a partita in 23.8 minuti) ed il triestino Michele Ruzzier, ex biancorosso che “spreme” 5.5 punti e 3 assist ad incontro, con il 63.2% da due.

L’ala Giulio Gazzotti (202 centimetri) completa la panchina e, in 7.4 minuti, produce 1.1 punti e 1.8 rimbalzi mentre, dopo la partenza di Marco Portannese, è arrivato alla corte di “Meo” Sacchetti l’esterno serbo Vojislav Stanojevic, 199 centimetri per 98 chili. Ventuno anni, dopo l’esperienza a Capo d’Orlando la scorsa stagione è passato a Torino durante l’estate, ma a metà settembre è finito fuori squadra ed ha trascorso gli ultimi tempi a lavorare in “solitaria” ed a prepararsi per la nuova avventura lombarda.

L'articolo IL PROSSIMO AVVERSARIO: VANOLI BASKET CREMONA proviene da Alma Pallacanestro Trieste 2004.