Under 18 Eccellenza più forte delle assenze: impresa della Vanoli Young a Padova

Vittoria che profuma d’impresa per la Vanoli in trasferta a Padova. Priva di 3 giocatori del calibro di Ariazzi, Feraboli e Trunic, i cremonesi tirano fuori una prova di squadra superlativa sopperendo meravigliosamente alle assenze. Sin dalle prime battute la squadra di coach Baiardo imprime il proprio ritmo alla partita difendendo forte e segnando con continuità in contropiede e dall’arco dei 3 punti, guidata dalle giocate di Strautmanis, dalle triple di Bandera e Baggi e dalle penetrazioni di Labovic. Il secondo quarto è sulla falsa riga del primo con l’ottimo impatto di Chiozza dalla panchina che garantisce punti e rimbalzi. Padova è dura a morire e nel terzo quarto rientra con un altro piglio; Cremona inizia a faticare complici anche i problemi di falli (12-4 a favore dei padroni di casa nel solo terzo periodo) e la Virtus ne approfitta concretizzando gran parte dei 20 tiri liberi tentati nella frazione. Ma quando l’inerzia sembra ormai definitivamente cambiata esce la forza mentale e la voglia di portare a casa la vittoria dei cremonesi che si compattano ulteriormente sia in difesa che in attacco e trovano la lucidità per allungare le azioni, coinvolgere tutti gli effettivi in campo e concretizzare con Strautmanis grande protagonista della frazione. Un rimbalzo offensivo di Baggi seguito da un canestro di ottima fattura sigla il “più 7” che chiude i giochi, fa esplodere di gioia la squadra che ora si gode il momentaneo secondo posto in classifica alla pari con team del calibro di Cantù, Ferrara e Reggio Emilia.

VIRTUS PADOVA 62
VANOLI YOUNG 69
Vanoli Young: Bandera 12, Labovic 13, Spoldi, Garini 2, Strautmanis 12, Cavagnini, Bonazzoli 6, Penna 2, Baggi 12, Chiozza 9. All. Baiardo.
Virtus Padova: Cammisa, Visone 10, Antonello, Tognon 4, Lomma 7, Mazzonetto, Serafini 5, Mason, Cignarella 7, Capetta, Basso 14, Pellicano 15. All. Seno.
Arbitri: Nuara e Ottoveggio.
Parziali: 16-24; 27-45; 53-56.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: